in

Come funzionano i mutui agevolati per i giovani

Questi particolari prodotti di mutuo sono destinati a chi non ha ancora compiuto 35 anni, per facilitare l’acquisto di una casa. Il fondo di garanzia dello Stato, accessibile anche per genitori single o lavoratori atipici, consente di ottenere in prestito una somma che corrisponde al 100% del valore dell’abitazione. Il prezzo dell’immobile, da destinare a residenza principale, non deve però superare i 250 mila euro.

Con il fondo di garanzia, lo Stato si pone come garante in caso di insolvenza da parte del soggetto richiedente. Non sarà più necessario, dunque, che i genitori si facciano garanti per i figli. L’accesso ai mutui agevolati, inoltre, non è vincolato ai requisiti necessari per richiedere un finanziamento tradizionale (contratto di lavoro a tempo indeterminato, assunzione da un certo numero di anni, situazione creditizia ineccepibile). È presente però un vincolo per l’intestatario, che deve impegnarsi a non rivendere l’immobile o a non darlo in affitto per un certo numero di anni.

Oltre ai mutui per i giovani, sono disponibili altri tipi di agevolazioni: riduzione dell’IVA e delle imposte di registro, ad esempio, ma anche detrazione del 19% degli interessi versati alla banca per il prestito. Facilitazioni che si basano sul principio della casa come bene essenziale.

Vota l'articolo!
[Totale: 0 Media: 0]

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Comments

comments

Mutui

Agosto 2019, calano le domande di mutui. Ecco le ragioni

In Danimarca il primo mutuo a tasso negativo